advertisingambient marketingMarketing non convenzionaleprint

Acne: don’t pop it, stop it!

Pubblicato il

Molto carina questa campagna fatta dalla American Academy of Cosmetic Surgery Hospital per comunicare quanto possa essere semplice risolvere il problema dell’acne.

In pratica hanno ricoperto il volto della modella con un sottile strato di plastica trasparente a bolle (tipo il materiale che si usa spesso per imballare), richiamando in modo molto semplice sia il problema sia l’azione istintiva ad esso collegata che contribuisce ad alimentarlo (quella di schiacciare le “bolle” appunto).

Il copy ha completato il messaggio.

acne1

acne2

acne3

via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *