ambient marketingguerrilla marketing

Oral-B: La placca c’è ma non si vede [ambient marketing inside]

Iniziamo con il chiedere… quante volte al giorno vi lavate i denti? 1? 2? 3? 10? Ahi, ahi, vi vedo già contare con le dita 🙂

Questa è una delle domande più classiche che ogni dentista pone a grandi e piccini. Perchè, sapete, nella realtà non esiste un numero “ideale” di volte per il quale è necessario lavarsi i denti. Sarebbe infatti buona prassi lavarseli dopo ogni pasto al fine di rimuovere eventuali residui di cibo.

Un altro problema piuttosto comune è quello relativo alla placca dentale, una sorta di aggregato che tende a formarsi tra un dente e l’altro e che, per questo motivo, è difficilmente rimovibile tramite la pulizia tradizionale.

Ed è proprio su questo tema che interviene Oral-B con una campagna di ambient marketing molto simpatica, che sfrutta il nastro trasporta-bagagli dell’areoporto di Tokyo per evidenziare come la placca si nasconda tra le intercapedini dentali.

 

La placca viene evidenziata solo in prossimità della “curva” del nastro trasportatore, ovvero solo dove lo spazio tra un dente e l’altro è maggiore e tale da renderla visibile.

 Via Folliacreativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *